Aeroporto di Napoli - Sito Unesco "Aree Archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata"

Aeroporto di Napoli - Sito Unesco "Aree Archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata"

Campania
Speciale Territorio


572.9 Km

L'aeroporto di Napoli Capo di Chino consente di raggiungere le città vesuviane di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata in meno di mezz'ora. Quest'area, sito Unesco tra i più importanti al mondo, conserva le vestigia della tremenda eruzione vulcanica del Vesuvio avvenuta nel 79 d.c. Le città di Pompei ed Ercolano, grazie a un paziente lavoro di scavi archeologici sono venute alla luce quasi intatte in molte delle abitazioni civili e delle strutture pubbliche come fori, teatri e terme. Visitare Pompei è un'esperienza unica per fare un tuffo nel passato passeggiando nelle stradine punteggiate da vecchie tabernae affrescate e con i banconi di mescita ancora intatti. Ercolano, ancora meglio conservata per essere stata ricoperta di lava, è una visita irrinunciabile per gli amanti dell'antichità e lo stesso vale per Oplontis, l'odierna Torre Annunziata dove è stata identificata e riportata alla luce la "Villa di Poppea".

 

In occasione di Expo Milano 2015, il Governo italiano ha promosso l’iniziativa “EXPO E TERRITORI”, viaggio alla scoperta dei tesori nascosti e delle eccellenze agroalimentari dei territori italiani. Ove indicato “EXPO E TERRITORI” si tratta di bene culturale interessato dall’iniziativa.

Aeroporto Internazionale di Napoli

Napoli

Aeroporto Internazionale di Napoli

Napoli col suo aeroporto internazionale è facilmente raggiungibile da ogni dove, e le sue isole attrezzate con moderni porti per l'attracco e l'assistenza ai natanti possono essere esse stesse un punto d'arrivo o di partenza per visitarla.
L'aeroporto internazionale di Napoli - Capodichino (già Aeroporto Militare del Campo di Marte), intitolato all'aviatore Ugo Niutta, è l'aeroporto più grande dell'Italia meridionale. Si trova a circa 4 km dal centro di Napoli, nel quartiere San Pietro a Patierno e Casoria.

 

 

+ Informazioni

SITO UNESCO "Aree Archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata"

Pompei

SITO UNESCO "Aree Archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata"

Il motivo per cui solo in Italia, vicino Napoli è possibile rivivere la quotidianità dell'Antica Roma è che le città più antiche della zona sono riemerse quasi intatte dall'eruzione vulcanica che le seppellì duemila anni fa. Pompei fu letteralmente soffocata da polveri e gas, Ercolano ricoperta da fango e lava come in parte Torre Annunziata, l'antica Oplontis. Nel caso di Pompei questo è il motivo per cui sono stati ritrovati in buono stato di conservazione perfino i vestiti e le derrate alimentari del popolo che l'abitava e un ingegnoso sistema ha permesso di ricostruire le forme di chi morì sotto le polveri e le pietre durante il disastro. Ercolano, meglio conservata nesi suoi monumenti mostra le stratificazione della cultura greca e latina grazie al recupero dei suoi antichi edifici, pubblici e privati, mentre a Oplontis la cosiddetta Villa di Poppea ancora incanta per le sue decorazioni e geometrie. Queste città sono patrimonio dell'Unesco e visitate da migliaia di turisti ogni giorno.

+ Informazioni

Km

torna allo Skip Menu