Agropoli - Dal mare all’archeologia - Velia e gli scavi

Velia, la torre

Campania
Cultura


70.3 Km

Itinerario suggestivo quello che da Agropoli in poco più di mezz'ora porta dal mare alle colline di Velia. Vicino Salerno, il sito è inserito nel Parco del Cilento. Questa antichissima città greca rinominata Velia dai romani, è sempre aperta al pubblico per una visita ai suoi magnifici scavi archeologici. Della città antica rimangono l'Area Portuale, Porta Marina, Porta Rosa, le Terme Ellenistiche e le Terme romane, l'Agorà, l'Acropoli. Un tuffo nel passato.

 

In occasione di Expo Milano 2015, il Governo italiano ha promosso l’iniziativa “EXPO E TERRITORI”, viaggio alla scoperta dei tesori nascosti e delle eccellenze agroalimentari dei territori italiani. Ove indicato “EXPO E TERRITORI” si tratta di bene culturale interessato dall’iniziativa.

Porto di Agropoli

Agropoli, Salerno

Porto di Agropoli

Il Porto Turistico di Agropoli, dotato di servizi idrici ed elettrici, assistenza all'ormeggio e rifornimento carburante, è un approdo sicuro a due passi dal centro storico e dalle vie dello shopping nel cuore del Parco Nazionale del Cilento. 

Vai alla scheda del porto

70.3 Km

Parco Nazionale del Cilento (Riserva MAB Unesco)

Parco Nazionale del Cilento

Parco Nazionale del Cilento (Riserva MAB Unesco)

Il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano ospita al suo interno attrattive storiche e culturali di fama internazionale. Il Parco comprende infatti l'area archeologica di Elea/Velia con le antiche terme, i resti dell'antica città greca di Paestum ancora fiera dei suoi templi, la Certosa di Padula, un raro gioiello architettonico col chiostro più grande del mondo. La ricchezza paesaggistica di questo parco, che è il secondo in Italia per estensione, è pari solo alla varietà della flora (1800 specie) e della fauna (lupi, aquile e lepri) che si possono incontrare passeggiando sui suoi declivi.

+ Informazioni

torna allo Skip Menu