Bisceglie - Castel del Monte - Trani

Bisceglie - Castel del Monte - Trani

Puglia
Cultura


45.6 Km

Da Bisceglie, arrivati nell'omonimo porto, con un breve percorso si arriva al sito Unesco di Castel del Monte, uno dei cinquanta siti italiani inseriti nel patrimonio mondiale dell'Unesco. Il castello che fu di di Federico II merita una visita sia per le sue architetture che per godere dello splendido paesaggio circostante. Altra meta da Bisceglie è invece Trani, col suo magnifico nucleo medioevale ricco di architetture religiose tra cui la cattedrale romanica intitolata a San Nicola Pellegrino e l'ultima sinagoga delle quattro prima presenti in città.

 

In occasione di Expo Milano 2015, il Governo italiano ha promosso l’iniziativa “EXPO E TERRITORI”, viaggio alla scoperta dei tesori nascosti e delle eccellenze agroalimentari dei territori italiani. Ove indicato “EXPO E TERRITORI” si tratta di bene culturale interessato dall’iniziativa.

Porto di Bisceglie

Bisceglie, Barletta-Andria-Trani

Porto di Bisceglie

Per soddisfare le necessità, anche quelle più esigenti, di tutti i diportisti, il porto turistico di Bisceglie è il porto della Puglia che dispone di un’ampia gamma di servizi portuali per la nautica, che sono forniti ai clienti con professionalità ed efficienza da personale qualificato.

Vai alla scheda del porto

13.2 Km

Trani

Trani

Trani

Splendida cittadina con un caratteristico porto e un brulicante centro storico fatto di negozi e botteghe artigiane, Trani è una meta importante del turismo pugliese.
Imperdibile la visita alla Cattedrale di San Nicola Pellegrino di stile romanico pugliese che si erge vicino al mare, tanto da sembrare sospesa sull’acqua, e al magnifico Castello Svevo fatto edificare da Federico II, posto strategicamente a vigilare e difendere la città.

+ Informazioni

Sito UNESCO: Castel del Monte (Andria) (EXPO E TERRITORI)

Andria

Sito UNESCO: Castel del Monte (Andria) (EXPO E TERRITORI)

Scrigno di storia, Castel del Monte presso Andria fu edificato intorno al 1240 quando l'imperatore Federico II ne commissionò la costruzione. Da allora è considerata la "fortezza dei misteri" per la ripetizione nelle sue architetture del numero 8. La pianta ottagonale del maniero, utilizzato forse come osservatorio astronomico o imponente maniero di caccia, si differenzia in modo significativo nella struttura da tutti gli altri castelli pugliesi. È uno dei cinquanta siti italiani presenti nella World Heritage List dell'UNESCO.

+ Informazioni

45.6 Km

torna allo Skip Menu