Progetto

torna allo Skip Menu

Una nuova porta di accesso alle ricchezze del territorio italiano

Obiettivo del progetto Signa Maris è quello di presentare e promuovere in maniera diversa e innovativa gli innumerevoli attrattori naturali e culturali dell’Italia del Sud. Il primo risultato di questo obiettivo è stato la creazione di una rete della portualità turistica intesa come una nuova modalità di accesso e fruizione delle eccellenze storiche, culturali e paesaggistiche che il Bel Paese offre.

Focus dell'intervento sono le regioni del sud Italia interessate dal POIn "Attrattori culturali, naturali e turismo" e cioè Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. 

Con questo obiettivo dichiarato, il progetto Signa Maris interpreta le marine diffuse sulla costa come porte di accesso al territorio per valorizzare il patrimonio culturale e naturalistico dei siti di accoglienza, parte integrante del valore esprimibile dal porto turistico stesso. 

È perciò in quest'ottica che Signa Maris vuole presentare la nautica quale declinazione del turismo, promuovendo il diporto come leva di ulteriore valorizzazione della capacità di attrazione turistica dei territori. 

Il porto turistico viene quindi presentato come un elemento che accresce l’accessibilità al patrimonio culturale e naturalistico, con l’obiettivo di promuovere le eccellenze territoriali, veicolando flussi turistici aggiuntivi rispetto a quelli già esistenti.

Turismo Nautico - Un unico sistema che integra mare e terra

Il progetto prevede una attività di promozione e comunicazione volta a intercettare la domanda turistica, anche e soprattutto straniera, coinvolgendo e sensibilizzando l’imprenditorialità della filiera turistica che ciascun territorio esprime. Quindi Signa Maris contribuisce alla creazione, comunicazione e valorizzazione di nuovi servizi turistici, complementari a quelli portuali tradizionali, essenziali per la valorizzazione del patrimonio naturalistico e culturale delle regioni di accoglienza. 

Considerata la naturale vocazione turistica delle coste delle regioni interessate, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, sia per l'orografia che per la ricchezza ed unicità di approdi e spiagge, golfi e insenature, obiettivo è unire i richiami degli attrattori naturalistici costieri (mete marine, riserve ambientali, spiagge) e dell'offerta portuale turistica al territorio e alle sue eccellenze.

L'auspicio è quello di creare una nuova opportunità per le Regioni del Sud di proporre il patrimonio naturalistico e culturale di cui dispongono, promuovendone l’accessibilità a partire dal mare. 

Nelle intenzioni dell’istituzione che ha promosso il progetto – l’Organismo Intermedio del POIn “Attrattori culturali, naturali e turismo” del MIBACT - l'integrazione dei flussi turistici tradizionali con l’offerta complessiva attuale di servizi nautici di qualità potrà valorizzare contemporaneamente sia l’offerta turistica del territorio che la nautica da diporto e accrescerne ulteriormente l’attrattività proprio facendo leva sulla ricchezza unica che i territori di accoglienza possono offrire. 

Un modello “win-win” che porta nuove opportunità di sviluppo per tutti gli operatori economici facilitando il rilancio delle economie locali tramite la valorizzazione delle eccellenze del patrimonio artistico e naturalistico.

Il progetto Signa Maris, proseguendo nella sua naturale evoluzione, accresce costantemente la sua valenza di sistema integrato di promozione e comunicazione turistica, nazionale ed internazionale, a supporto del Paese, proponendo in maniera sempre più completa il suo nuovo modo di presentare le eccellenze dei territori  e di far conoscere il loro patrimonio culturale e naturalistico ineguagliabile.

In questo percorso, confluiscono sulla piattaforma tecnologica implementata a supporto del progetto e sulle App mobili, nuovi contenuti aggiuntivi, quali approfondimenti speciali sui territori, e focalizzati, per ora, su 4 poli individuati dalle regioni (Montagne blu in Calabria, Baia di Napoli in Campania, Salento in Puglia e Sicilia Greca in Sicilia) che hanno come porta di accesso, oltre al mare, anche aeroporti regionali.
Intendiamo, così, fornire al turista una guida operativa sempre più completa, dal punto di vista dell’accessibilità, al patrimonio culturale e naturalistico disponibile. 

Parallelamente, la valorizzazione del Territorio si arricchisce con una proposta di eventi folkloristici, religiosi e culturali per la stagione turistica in corso.

Completa questa fase di progetto, la messa a disposizione in lingua per il mercato tedesco, di tutti i contenuti fino ad oggi elaborati e resi disponibili.

In sintesi

La rete della portualità turistica, intesa come porta di accesso al territorio, adeguatamente rappresentata e valorizzata, può diventare un sistema esteso e integrato che: 

  • promuove se stesso e promuove, parallelamente, il complesso di capacità imprenditoriali locali che a essa sono funzionali e sinergiche;
  • rappresenta un nuovo e aggiuntivo strumento che accresce l’accessibilità al patrimonio culturale e naturalistico del Paese;
  • capitalizza flussi turistici già presenti o aggiuntivi, aggiungendoli a quelli del turismo tradizionale. 

La rete dei porti diventa perciò sistema allargato, che supera il diporto in senso stretto, e include tutti gli elementi che concorrono a creare nuove leve per accrescere l’attrattività turistica e la competitività delle Regioni. 

Elementi chiave della comunicazione

Obiettivo del sito web è quello di favorire la comunicazione e la percezione della rete dei porti qui rappresentata come un “sistema”. Una rete facilmente identificabile e fruibile, e, per chi transita nelle nostre coste, la porta di accesso al patrimonio artistico, culturale, enogastronomico e dell’artigianato da vivere e condividere attraverso la proposta di escursioni a corto raggio nell’entroterra.
Pertanto il sito web vuole promuovere lo sviluppo delle sinergie tra: 

  • nautica da diporto
  • eccellenze culturali e naturalistiche
  • offerta turistica complessiva delle Regioni convergenza 

Obiettivo specifico della progettazione digitale di Signa Maris, un sito web, un'app dedicata e l'insieme dei profili sociali sui maggiori network, è la creazione di un sistema di offerta complessivo, declinato in una unica identità visiva, in grado di richiamare i valori di qualità che il territorio attraverso la rete esprime, funzionale all’attività di comunicazione sul mercato turistico nazionale ed internazionale dell’offerta turistica. L’obiettivo è sostenuto da una campagna di comunicazione mirata attraverso la stampa periodica specializzata italiana e internazionale e altre iniziative di marketing territoriale

Signa Maris vuole in questo modo creare un circuito virtuoso che diventi un volano per lo sviluppo economico dei territori, favorendo nuovi flussi turistici, aggiuntivi rispetto a quelli attuali, dal mare verso gli attrattori culturali, oltre a presentare una nuova offerta di servizi nautici a oggi non ancora pienamente integrati all’interno dell’offerta tradizionale. 

Realizzato in collaborazione con

torna allo Skip Menu